Tordo bottaccio (Turdus philiomelos)

La specie del mese:

Ottobre

Foto A. Migone

 

Il Tordo bottaccio Turdus philiomelos, lungo 23 cm, è uno dei più noti rappresentanti della famiglia dei Turdidae. Sul dorso è di colore uniformemente marrone, mentre nelle parti inferiori è pesantemente macchiettato: le copritrici inferiori presentano un caratteristico color camoscio-arancio che ne permettono l’identificazione quando lo si può osservare in volo. E’ specie di indole piuttosto riservata e solitaria, salvo durante la migrazione.

In Liguria lo ritroviamo come nidificante mai numeroso e per lo più limitato a situazioni di boschi freschi ed umidi, spesso vicino a corsi d’acqua, dove in primavera intonare il potente e vigoroso canto flautato; ma è soprattutto quando migra, cioè tra fine febbraio e inizio marzo e maggiormente in ottobre che abbonda, con passaggi più significativi dal calar del sole al primo mattino e nell’arco della notte. In queste occasioni (ma anche di giorno, quando fa scalo anche nei nostri boschetti e talora in parchi urbani) si fa spesso sentire con il suo richiamo di volo, un “tik” molto fine e sottile. Oggetto purtroppo di un’intensa attività venatoria, tradizionalmente diffusa in molte regioni dell’Europa mediterranea, paga ogni anno un pesante tributo in questo periodo dell’anno. A noi piace dedicargli “la copertina” del mese proprio in quanto simbolo del cambiamento stagionale oltre che per essere uno tra i più rappresentativi protagonisti alati della migrazione d’autunno.

 

Luca Baghino

ottobre 2020

 

 

 


Together4Forest

Comunicato stampa

#Lancio di Together4Forests

 

UNITI PER SALVARE LE FORESTE: 

PIU DI 100 ASSOCIAZIONI LANCIANO LA CAMPAGNA INTERNAZIONALE #TOGETHER4FORESTS  PER CHIEDERE UNA LEGGE EUROPEA FORTE SUI PRODOTTI COLPEVOLI DI DEFORESTAZIONE

Per l’Italia partecipano Greenpeace, Legambiente, Lipu-BirdLife Italia, Istituto Oikos, WWF Italia e Medforval

I cittadini europei sono ignari complici di produttori che causano il 10% della perdita planetaria di foresta, perché usano o si alimentano di materie prime e beni provenienti da terreni sottratti alle foreste tropicali e subtropicali e ad altri preziosi ecosistemi.

Clicca sul seguente link e sottoscrivi la petizione per salvare le foreste:

 

Together4Forest (pagina LIPU)

 

settembre 2020


Video “I Falchi della Lanterna“

 

Video "I Falchi Pellegrini della Lanterna di Genova"


La sezione LIPU di Genova

 

 

La  LIPU,  presente stabilmente a Genova  con una delegazione provinciale fin dalla prima metà degli anni Settanta del secolo da poco trascorso, promuove e sostiene diverse attività di protezione, degli uccelli e della Natura, tra le quali:

  • CONSERVAZIONE E TUTELA DI SPECIE E HABITAT: impegno e partecipazione al percorso di attuazione della Direttiva 79/409/CEE "Uccelli" e più in generale della Rete Europea Natura 2000 in sede locale 
  • EDUCAZIONE E DIVULGAZIONE NATURALISTICA: ogni anno vengono specificamente  realizzati per le scuole dei moduli didattici e corsi di birdwatching con incontri teorico-pratici aperti e fruibili da un più ampio pubblico
  • VIGILANZA: viene svolta da un apposito nucleo di Guardie Volontarie operanti sul territorio
  • AZIONI DI LOBBING : raccolta di firme per petizioni, presenze nei comitati tecnico-faunistici per una più fattiva protezione degli uccelli, coordinamento con altre associazioni ambientaliste, contatti con le pubbliche amministrazioni ecc.
  • RACCOLTA FONDI: viene realizzata mediante la partecipazione a manifestazioni fieristiche varie  con la presenza di banchetti dell'Associazione per la promozione e il sostegno ad iniziative nazionali di tutela dell'avifauna e della Natura selvatica
  • MANIFESTAZIONI: raduni, gite organizzate, liberazione di rapaci e altri uccelli selvatici curati e riabilitati nei centri dell'Associazione, ecc.