Gli uccelli nidificanti

La specie del mese:

Giugno 2020

foto Simonetta Venturini

 

Il mese corrente rappresenta il momento dell’anno nel quale praticamente tutte le specie di uccelli sono impegnate nella nidificazione. Sarebbe arbitrario e riduttivo limitarne la caratterizzazione ad una sola specie quando invece l’importanza e l’interesse di giugno risiede proprio nel fenomeno collettivo del pieno periodo riproduttivo.
È quindi il caso di sottolineare l’opportunità offerta da queste lunghe e magnifiche giornate tardo primaverili per dedicare la dovuta attenzione ad osservare gli uccelli nidificanti, iniziando certamente dalle specie comuni, segnalandoliopportunamente sulle piattaformetematiche secondo i codici di nidificazione possibile, probabile e certa, in base agli indizi raccolti e riferendoli correttamente alle cartografie impiegate.
La seconda metà del mese, nella nostra regione e non solo, si presta ottimamente ad osservare e rilevare in particolare gli uccelli negli ambienti montani a quote medio-alte, quindi segnatamente nella fascia interna, poiché, lungo il litorale e alle altitudini più basse, per quelle specie o popolazioni nidificanti più precocemente, può trattarsi di un periodo, se non magari tardivo, certo più avanzato e un po’ meno ottimale della prima parte di giugno o della fine di maggio.
Comunque parchi urbani, boschi e foreste, praterie, arbusteti non mancheranno di darci motivi di interesse e riservarci, ancora per diverse settimane,soddisfacenti osservazioni dell’avifauna nidificante, oltre a farci riflettere sulle spinte e sulle dinamiche del mondo naturale di cui la stagione riproduttiva èda considerarsi non a tortola fase principale.
Tutte le esperienze visuali si possono per di più arricchire, come è facile constatare di persona (su un arco potenziale di oltre quindici ore al giorno, massimamente nelle prime ore successive al sorgere del sole) con le performances canore di un gran numero di specie di uccelli che dedicano buona parte del loro tempo ad affermare il proprio territorio emettendo con vigore canti ripetuti, loro impegno principale insieme alla somministrazione delle necessarie cure parentali alla prole.

Luca Baghino

foto GB Baghino

19-06-20