Cicogna Day 19 giugno 2016 - Escursione gratuita alla scoperta delle cicogne

  

E’ un grande ritorno quello della cicogna bianca in Italia che la Lipu saluta organizzando i Cicogna Day, le giornate durante le quali i volontari della Lipu accompagnano i partecipanti ad osservare da vicino, senza disturbare, i nidi di cicogne.
Un volo, quello della cicogna bianca, tra le specie di uccelli più conosciute e più amate dal pubblico, iniziato a metà degli anni ’80, quando la Lipu inizia un progetto di reintroduzione. Ad oggi sono quasi 300 le coppie nidificanti in Italia.
Domenica 19 giugno ai Cicogna Day partecipa anche la Lipu di Genova accompagnando i partecipanti a Pavia dove i volontari avranno il piacere di spiegare le abitudini, la storia e i miti di questi splendidi uccelli, così come il progetto di monitoraggio.
Sarà anche un’ottima occasione per osservare il comportamento dei genitori e dei nidiacei: il responsabile del monitoraggio di ogni nido darà, infatti, informazioni sull’arrivo, sulla riproduzione e sulla nascita dei piccoli, raccontando la storia di ogni singolo nido che si va ad osservare.
 
L’evento è gratuito e aperto a tutti, ma è obbligatoria la prenotazione.
 
PROGRAMMA
 
Luogo di ritrovo : 
A Chiavari alle ore 6,30 presso il monumento di Colombo, di fronte al cancello del porto.
A Pavia alle ore 8,30 nel parcheggio di Via Salvatore Maugeri.
 
8,30 – 12,30 : Visita guidata ai nidi
 
12,30- 13 circa : Colazione a sacco.
 
Nel pomeriggio si effettuerà una visita all’Oasi Lipu di Bosco Negri; il rientro è previsto nel tardo pomeriggio.
 
Per informazioni: www.lipugenova.org - info@lipugenova.org (entro venerdì) – pg Fb Lipu sezione di Genova- cell 338 6366030

 

 

 


Idrocarburi nel Polcevera-la situazione della fauna

 

Ennesimo inquinamento ambientale da idrocarburi a Genova
 
Come sapete è in atto un grave inquinamento del Polcevera per la rottura di un oleodotto in zona Fegino. La conduttura di proprietà Iplom ha versato prima nel rio Fegino e in seguito nel tratto medioterminale del nostro principale torrente diverse tonnellate di idrocarburi,liquido oleoso molto pesante, proveniente da una nave che lo stava scaricando e diretto alla raffineria di Busalla. Non è il primo incidente che inquina le acque del torrente o dei suoi affluenti, negli anni passati almeno altri tre episodi meno gravi hanno portato la Lipu Genova a soccorrere gli animali impetroliati.
I più colpiti sono stati i germani reali e la altre anatre , più o meno selvatiche, che popolano il Polcevera. Noi non abbiamo più il centro di primo soccorso da almeno 14 anni, da quando la Provincia ha passato l'incarico a Enpa, che l'ha onorato per alcuni anni. Attualmente non esiste ancora un centro di recupero  attivo convenzionato con la Regione.
Attiviste della Lav (Lega Antivivisezione di Genova) sono intervenute per recuperare e curare i soggetti più colpiti, anche con la consulenza della Lipu di Genova, tramite il contatto col Delegato Dott Verner, che come veterinario, aveva già curato individui impetroliati per l'allora attivo Centro Lipu. Inoltre  è stato trasmesso l'importante documento elaborato dal Dott Ceccherelli del Cruma di Livorno (consultabile qui) che codifica ancora meglio le procedure di intervento.  
Anche Enpa ha attivato i propri volontari e strutture. Altre persone si sono offerte o hanno contribuito in prima persona al recupero degli uccelli. Grazie all'aiuto di tutti la prima fase emergenziale ha dato buoni frutti, la maggior parte dei soggetti è in buone condizioni, e sta superando la fase più critica. Tuttavia molta fauna minore è stata completamente distrutta, il petrolio è ancora nel Polcevera ed è tuttora un pericolo sia per gli uccelli stanziali che per gli eventuali migratori che dovessero sostare sulle sue rive. Abbiamo avuto molte offerte di volontari che volevano prestare la loro opera. Come detto, noi non abbiamo locali dove ricoverare gli animali in Genova, anche se abbiamo allertato il Centro Lipu Cruma di Livorno. Per questo non siamo intervenuti direttamente ma abbiamo dato supporto alla Lav.
Chi vuole offrire il proprio aiuto, che in questo momento non sembra essere estremamente necessario, può contattare LAV -Daniela Filippi  3472330272 o scrivere a infolipugenova.org. Rimaniamo tutti in allerta, sperando non sia necessario. Ringraziamo i volontari di Lav e coloro che hanno prestato la loro opera come associazione o a titolo personale.
La Lipu e il WWF hanno deciso di costituirsi in giudizio contro i responsabili di questo grave disastro ambientale.
Il Delegato Lipu Genova Aldo Verner
  

 22-04-16

Gallinella d'acqua sporca di petrolio (Foto di Anna Montanari)

Foto di Anna Montanari

Airone cenerino con evidenti macchie di idrocarburi (Foto di Anna Montanari)

Corriere piccolo tra le chiazze di greggio (Foto di Anna Montanari)

Ballerina bianca, non più tanto bianca, accanto al petrolio (Foto di Anna Montanari)

Acque del Polcevera iridescenti per il petrolio (Foto di Anna Montanari)

 


APPROFITTATENE ORA !!!

 

 

APPROFITTATENE  ORA, cittadini e turisti del Tigullio

APPROFITTATENE  ORA, operatori del turismo e del verde del Tigullio

APPROFITTATENE  ORA, amanti delle cose belle, pulite e sane

 

a farvi una passeggiata sul lungo Entella, apprezzando l'ambiente che questo fiume offre: i suoi grandi alberi, la sua fauna, i suoi campi coltivati, lo spazio aperto del cielo

 

PERCHE' TUTTO QUESTO

grazie ai progetti scellerati della Regione Liguria,

DURERA' ANCORA PER POCO !!!

 

Ruspe, camion ed escavatori lasceranno scempio e rovina per

costruire

un  enorme  muro  alto  4 mt

 

Il motivo secondo loro: contenere le esondazioni del fiume.

Il motivo secondo noi :

rendere edificabili i terreni agricoli

trarre guadagno dai grandi lavori

avere visibilità politica alla vigilia delle elezioni regionali

 

La soluzione alle esondazioni dell'Entella

c'è,

ma non è questa !


La sezione LIPU di Genova

 

 

La  LIPU,  presente stabilmente a Genova  con una delegazione provinciale fin dalla prima metà degli anni Settanta del secolo da poco trascorso, promuove e sostiene diverse attività di protezione, degli uccelli e della Natura, tra le quali:

  • CONSERVAZIONE E TUTELA DI SPECIE E HABITAT: impegno e partecipazione al percorso di attuazione della Direttiva 79/409/CEE "Uccelli" e più in generale della Rete Europea Natura 2000 in sede locale 
  • EDUCAZIONE E DIVULGAZIONE NATURALISTICA: ogni anno vengono specificamente  realizzati per le scuole dei moduli didattici e corsi di birdwatching con incontri teorico-pratici aperti e fruibili da un più ampio pubblico
  • VIGILANZA: viene svolta da un apposito nucleo di Guardie Volontarie operanti sul territorio
  • AZIONI DI LOBBING : raccolta di firme per petizioni, presenze nei comitati tecnico-faunistici per una più fattiva protezione degli uccelli, coordinamento con altre associazioni ambientaliste, contatti con le pubbliche amministrazioni ecc.
  • RACCOLTA FONDI: viene realizzata mediante la partecipazione a manifestazioni fieristiche varie  con la presenza di banchetti dell'Associazione per la promozione e il sostegno ad iniziative nazionali di tutela dell'avifauna e della Natura selvatica
  • MANIFESTAZIONI: raduni, gite organizzate, liberazione di rapaci e altri uccelli selvatici curati e riabilitati nei centri dell'Associazione, ecc. 

 

La nostra sede si trova in

Salita delle Battistine 14 -  16125  Genova